No Destination – Australia – Indonesia – Nuova Zelanda

 

Finalmente on-line la Nuovissima Edizione!!!

No Destination - autore Winki
 
 
 
oppure scarica l’ebook di No Destination
in cima alle classifiche di amazon.it in 3 categorie
 
 

 

Dall’autore di Australia: quando un sogno diventa realtà e La Baia della Luna,  e Desert, un nuovo e straordinario racconto. Australia, Nuova Zelanda e Nias – Sumatra (Indonesia). Tra Oceano Indiano e Oceano Pacifico, un viaggio a caccia di onde su tre “isole” che ospitano bellezze incantate. Una storia vera alla ricerca di qualcosa là fuori, che conduce inevitabilmente a guardarsi dentro. È così che la “scusa” della ricerca delle onde, l’esigenza di immergersi nella natura selvaggia e incontaminata, portano Winki a riscoprire di volta in volta una verità interiore.

No Destination è il racconto di un viaggiatore attento, che trasmette con parole semplici l’amore per la natura, per il mare e per la vita che risiedono nel cuore di ognuno di noi… E come dice l’autore: «viaggiare aiuta a liberarsi delle cose superflue e della corteccia che ci siamo costruiti addosso, trasformando lo spostamento da un luogo all’altro in un cammino verso noi stessi. Perché alla fine il viaggio è come la vita che è un viaggio…».

No Destination – Australia, Indonesia e Nuova Zelanda è ora disponibile anche in versione e-book leggi un estratto e ordina la tua copia quanto capirai che non potrai farne a meno 🙂

Per la tua copia cartacea clicca qui

 

Per la versione ebook invece qui

NR 1 in 3 categorie per diversi mesi su amazon.it

22 Commenti

  1. Niko
    16 marzo 2017 at 16:11 Rispondi

    Incredibilmente positivo. Non ho mai viaggiato molto, ma leggerti mi ha fatto nascere questo desiderio, quasi primordiale. È come lasciarsi cullare da un’ onda.

  2. Daniele
    6 luglio 2017 at 13:10 Rispondi

    Dopo essere stato in Nuova Zelanda non potevo non leggere No destination! Sono a metà libro è mi ha preso un sacco, complimenti!

    • Winki
      17 luglio 2017 at 11:12 Rispondi

      Ciao Daniele, ne sono onorato, sta per uscire la nuova edizione e per la prima volta un libro scritto da me in versione e-book. Prestissimo lancerò anche il mio primo book trailer dedicato proprio a No Destination… passaparola se ti va 🙂 aloha

  3. Riccardo
    27 luglio 2017 at 9:27 Rispondi

    Ciao Winki volevo ringraziarti per quello che riesci a darmi con i tuoi libri. Una senzazione di calma e di pace che porto con me per diverse settimane. Nella vita di tutti i giorni, con la famiglia, con gli amici, sul posto di lavoro e anche quando entro in acqua a surfare. Grazie per tutto quello che fai. GRAZIE GRAZIE GRAZIE.
    Riky

  4. Zin
    29 luglio 2017 at 14:03 Rispondi

    Ciao Fabrizio . Ho letto i tuoi precedenti lavori e mi hanno trasmesso emozionanti sensazioni . Facendomi viaggiare con la mente nonostante non mi muovessi dalla mia poltrona di lettura. Bravissimo fabbri non ho dubbi sulla bellezza di no destination già dal titolo si può immaginare ciò che ci trasmetterai. Non vedo l’ora di immergermi nella sua lettura . Auguroni fabri. Zin

  5. Luca
    31 luglio 2017 at 5:25 Rispondi

    Mi candido per una copia gratuita. Aloha

  6. Luca
    31 luglio 2017 at 5:26 Rispondi

    Mi candido per la copia gratuita

  7. Isabella
    1 agosto 2017 at 20:17 Rispondi

    “No Destination” è il racconto del viaggio di una coscienza in evoluzione, una coscienza che riguarda tutti noi.

  8. Samu
    3 agosto 2017 at 15:46 Rispondi

    “No Destinato” un libro veramente stupendo che racchiude tutte le mie passioni “surf e viaggiare”, non potevo non leggerlo, un applauso a questo scrittore molto saggio che ama godersi la vita.

  9. Lorena
    3 agosto 2017 at 19:40 Rispondi

    No Destination- Viaggiare senza una destinazione precisa, l’unica ragione del viaggio e scoprire quello che siamo e perché siamo su questa terra…..I racconti di Winki sono talmente connessi con la Madre Terra che è difficile per chi legge non sentire il forte legame tra l’uomo e la natura. Viaggiare significa assaporare la vita in tutte le sue sfaccettature. Quando si decide di intraprendere un viaggio in solitaria a contatto con la natura si esce dalla cosiddetta zona Confort. La sfida più grande per il viaggiatore è quella di andare alla ricerca di se stesso. I suoi libri non sono romanzi, ma racconti di vita realmente vissuta ed i suoi personaggi fanno parte del mondo reale, anche se a volte sono talmente originali che sembrano inventati di sana pianta. Leggere i libri di Winki ti cambia la prospettiva del viaggio. Penso che una delle ragioni del mio viaggio in solitaria in Australia sia stato stimolato dai suoi racconti. Noi occidentali non conosciamo la realtà di vita del Popolo Originario Australiano. Winki nei suoi libri, parla spesso dell’incontro con questo popolo meraviglioso e della loro visione dell’uomo come parte integrante della natura in perfetta simbiosi con essa. In Australia ci sono voluti solo pochi secoli di dominazione Occidentale per riuscire ad alterare quell’equilibrio perfetto, rimasto inalterato per millenni. Questo dice molto sulla visione errata di dominio totale dell’uomo sulla natura. Se non avete ancora letto i suoi libri. Vi consiglio vivamente di farlo. Vi cambierà la vita.

  10. Giuseppe Piga
    5 agosto 2017 at 14:45 Rispondi

    I resoconti dei viaggi di Winki sono puro nettare, il sunto più vero e sincero di quella che è la vita del vero surfista, lontani da tutti gli stereotipi di genere che appartengono non solo ai racconti sui surfisti ma purtroppo anche a tanti di noi praticanti del surf.
    Una lettura consigliata tanto a chi surfista non è- e che magari lo diventerà dopo questa lettura- quanto a chi della lineup ha fatto il proprio orizzonte da un pezzo, e per sempre.

  11. Sergio
    5 agosto 2017 at 21:25 Rispondi

    No Destination…
    Quando gli impegni della vita non mi permettono di viaggiare leggo…. I tuoi libri mi fanno viaggiare, e come se fossi la con te a condividere il tuo viaggio , grazie Fabrizio.

  12. Irene
    6 agosto 2017 at 17:26 Rispondi

    Conosco i racconti di viaggio di Winki e apprezzo l’idea dell’e-book: complimenti!!!

  13. Maria
    9 agosto 2017 at 11:34 Rispondi

    Consiglio a tutti la lettura di questo libro avvincente, ideale per momenti di riflessione ma anche per una buona lettura sotto l ombrellone. Grazie Fabry!

  14. Andrea
    1 ottobre 2017 at 21:04 Rispondi

    È la prima volta che leggo un ebook, e devo dire che un po’ la sensazione della carta mi manca…..Ma il tuo libro e i profumi che si avvertono leggendo ti fanno dimenticare che si tratta di un supporto elettronico

    • Winki
      17 ottobre 2017 at 20:11 Rispondi

      Che onore!! grazie Andrea se sono riuscito a farti sentire anche i profumi del viaggio vuol dire credo che sono riuscito a trasmettere ciò che speravo!! grazie di cuore

  15. Francesco
    29 novembre 2017 at 12:56 Rispondi

    Il libro ha confermato la positiva sensazione che mi ha lasciato il breve incontro con Fabrizio, che è una persona speciale… così il suo libro! Un libro che si fa leggere con la stessa voglia dell’autore di ‘andare’ di ‘camminare’ di trovare l’onda perfetta, quell’onda perfetta intesa a mio parere anche come metafora di ricerca e di elevazione. Ogni pagina mi ha fatto venire la voglia di andare avanti, al ritmo del racconto, e scoprire cosa succede dopo… Winki ha una scrittura istintiva, racconta come stesse parlando ad un amico. E’ riuscito davvero a farmi viaggiare con lui, a farmi sentire i luoghi, a farmi sentire la stanchezza e soprattutto la bellezza… perché non è il racconto autoreferenziale del proprio viaggio, al contrario è un continuo prenderti per mano per invitarti a sentire te stesso, a metterci in ascolto dell’universo, e semplicemente affidarci… tra le righe Fabrizio comunica su delle frequenze dove occorre entrare in sintonia… è allora che vivi con lui la bellezza del viaggio, perché è un libro scritto col cuore!

  16. Francesco
    30 novembre 2017 at 13:30 Rispondi

    Due giorni dopo aver conosciuto Winki avevo già divorato metà del suo No Destination su ebook! La positiva sensazione che mi ha lasciato Winki l’ho ritrovata subito nel suo libro. E’ un libro che si fa leggere con la stessa voglia dell’autore di ‘andare’ di ‘camminare’ di trovare l’onda perfetta, quell’onda perfetta che a mio parere può essere intesa anche come metafora di ricerca e di perfezione. Ogni pagina mi ha fatto venire la voglia di andare avanti, al ritmo del racconto, e scoprire cosa succede dopo… Winki ha una scrittura istintiva, racconta come stesse parlando ad un amico. E’ riuscito davvero a farmi viaggiare con lui, a farmi sentire i luoghi, a farmi sentire la stanchezza e soprattutto la bellezza… perché non è il racconto autoreferenziale del proprio viaggio, al contrario è un continuo prenderti per mano per invitarti a sentire te stesso, a metterci in ascolto dell’universo, e semplicemente affidarci… tra le righe Fabrizio comunica su delle frequenze dove occorre entrare in sintonia… è allora che vivi con lui la bellezza del viaggio e la bellezza delle sue pagine, perché è un libro scritto col cuore!

    • Winki
      30 novembre 2017 at 16:07 Rispondi

      Francesco… che dire!! con un commento del genere posso tranquillamente ritirarmi a vita monastica 🙂 grazie, grazie, grazie di cuore… spero di continuare a sorprenderti con gli altri libri e sono davvero ammaliato dalla tua analisi, ti auguro un buon tempo e certamente, let’s keep in touch

  17. Francesco
    18 dicembre 2017 at 12:24 Rispondi

    Questo è stato il primo libro di Winki che ho letto, mi è capitato per caso tra le mani e ne sono stato subito rapito. La semplicità con cui racconta il suo viaggio riesce a coinvolgerti a pieno e a farti fuggire dalla realta.
    Non ho mai personalmente conosciuto Fabrizio ma leggendo i suoi libri ti senti un suo amico, parte del suo viaggio.
    Non è solo un racconto, ma è un aiuto più profondo al lettore, una esortazione ad ascoltare l’universo e ad affidarsi al prossimo.

    Ho divorato il libro in qualche giorno, lo consiglio non solo ai surfisti ma a tutti gli amanti dei viaggi e della vita.

  18. Gianluca
    18 dicembre 2017 at 13:39 Rispondi

    Eccezionale Fabri.non finisci mai di stupirmi, il libro in argomento lo rileggo sempre molto volentieri poichè il tuo modo di scrivere e raccontare è talmente coinvolgente che praticamente fa vivere in prima persona in lettore all’interno dell’avventura che racconti, bravo e continua così, ciao boss!

  19. Antonio
    19 dicembre 2017 at 15:57 Rispondi

    No Destination è un libro incredibile, acquistato dopo aver letto Australia e La Baia della Luna, questo racconto mi sta accompagnando in questo percorso di crescita personale perché i libri di Winki sono questo…oltre a farmi sentire un compagno di viaggio perché sembra proprio di essere dentro i suoi racconti, mi hanno aperto la mente e il cuore verso una vera consapevolezza interiore, impossibile non aprire gli occhi e cominciare a vedere il mondo e la vita in maniera del tutto nuova e illuminante…non vedo l’ora che esca il prossimo libro!