Il Cammino dell'Angelo

ai Tempi della Corona

Ordina la tua copia qui

Avete mai sentito parlare della Via Micaelica o Via dell’Angelo?
Quella che sto per raccontarti è una storia che potrà cambiarti la vita…
Non esagero… in un momento così particolare di sofferenza e confusione generale mi
sono chiesto che cosa potevo fare con il mio lavoro per dare un contributo alle persone
care. Così mi sono messo in gioco.
Sono partito il 12 maggio dell’anno scorso dal Piemonte a Piedi con l’idea di raggiungere
la Puglia per riscoprire un antico cammino dimenticato. Un pellegrinaggio che nella sua
interezza attraversa mezza Europa, per arrivare in Terra Santa.
Questo cammino è collegato alla Linea Rossa del Drago, una bisettrice energetica che
collega vari luoghi sotto la protezione dell’Arcangelo Michele. 7 Santuari sono allineati su
questo raggio, una coincidenza? Leggetene i nomi, ascoltate la storia ma soprattutto il
vostro cuore, per scoprire che cosa questo racconto abbia da ricordarvi. Dico
“ricordare” perché noi abbiamo accesso a tutta la conoscenza, solo che a volte abbiamo
bisogno di rinfrescarci le idee .
I 7 santuari dedicati all’Arcangelo Michele sono: Skelling Michael in Irlanda, St Michael
Mount in Inghilterra, Mont Saint-Michel in Francia, Sacra di San Michele in Piemonte,
Monte Sant’Angelo in Puglia, Monastero di San Michele Arcangelo di Panormitis in
Grecia e il Monastero di Monte Carmelo in Palestina.
In questo viaggio, che si è trasformato ancora una volta in un libro, vorrei condividere
un’avventura straordinaria che credo abbia delle informazioni importanti per te in merito
alla situazione che stiamo vivendo e come trovare alcune chiavi di trasformazione
personale e collettiva.
Per raccontare questa storia sono partito proprio da uno dei luoghi sopra citati, la Sacra
di San Michele in Val di Susa, con l’idea di raggiungere a piedi Monte Sant’Angelo nel
Gargano.
Ho sentito di percorre interamente il tratto italico di questo cammino per raccontare
un’avventura ambientata in uno dei paesi più belli al mondo, anche se qualcuno sta
cercando di farlo affondare in tutti i modi. In un momento in cui i media al servizio di
un certo potere parlano solo ed esclusivamente di una sola cosa, io volevo portare
l’attenzione sulla “bellezza”, sui luoghi meravigliosi di cui è composta la nostra penisola,
sulle genti stupende e ospitali che la abitano…
Se ti andrà di viaggiare, mi auguro come accennato sopra che troverai nel libro alcuni
strumenti facili da utilizzare nella vita quotidiana e per abbracciare il cambiamento in
atto. La cosa a cui tengo di più è che mi piacerebbe entrare in risonanza con il tuo cuore,

in modo che tu possa poi ispirare anche “solo” un’altra anima e continuare questo
meraviglioso processo di risveglio inarrestabile che si è oramai innescato. Viaggia con
me, ti prometto che sarà un viaggio unico e memorabile…
In questo libro desidero anche raccontare le piccole economie incontrate lungo il
Cammino, valorizzando il lavoro di chi crede nei propri sogni. Nel racconto del
pellegrinaggio condivido come ognuno di noi possa usare diversi trucchi per riscoprire il
proprio Potenziale Divino. Ma non è pure teoria perché per raccontare come fare a
superare i momenti difficili della vita mi sono messo una volta in gioco attraversando la
Penisola Italica a piedi.
In alcuni tratti di questa avventura ho avuto compagni di viaggio meravigliosi, mi auguro
che tu possa scoprirli uno alla volta e affezionarti a loro. Sono anime meravigliose che a
un certo punto hanno sentito anch’essi una chiamata. Ho camminato all’inizio da solo,
poi in compagnia per un paio di mesi, per poi tornare a camminare in solitaria. In tutto
questo non è mai mancata la connessione con la Natura che, come mi piacere ricordare
spesso, è una delle più potenti chiavi per trasformare qualsiasi cosa.
Ho sentito l’esigenza di dover raccontare “verità” diverse da quelle che si sentono in
giro, con molti substrati di informazioni, ma soprattutto vorrei ricordare di come noi
siamo Esseri Divini in un corpo fisico.
Il Cammino mi ha aiutato a ricordare alcune cose importanti. Soprattutto che la Via
dedicata all’Arcangelo Michele non è un percorso geografico o un sentiero di trekking,
ma è la Via che conduce al Cuore.
Ecco svelati in un racconto i segreti per liberare il nostro Essere Divino Interiore e
lasciare che percorra la sua strada di ritorno verso l’Uno.
C’è una citazione ricorrente nel Cammino dell’Angelo ai Tempi della Corona e ci tengo a
condividerla anche qui con te:

“Noi siamo ciò che creiamo, con pensieri, parole, emozioni e azioni.”

Questo per ricordare che siamo sempre e costantemente co-creatori della realtà che
viviamo anche quando non ne siamo consapevoli. Una volta che abbiamo integrato
queste conoscenze possiamo partecipare attivamente alla creazione del Paradiso in Terra.
Ora, dopo averci messo corpo, anima e cuore per realizzare il viaggio, scrivere il libro e
pubblicarlo (9 mesi per la trascrizione e lavorazione); mi sono chiesto cosa poteva fare in
più… ho deciso di ripartire e percorrere lo stesso tratto questa volta in bicicletta per non
inquinare. Portando i libri e un messaggio di risveglio sempre attuale in giro per l’Italia.
Ho anche sentito in questo momento particolare di fare un’offerta speciale per
permettere a chiunque di assaporare un racconto che mi auguro davvero possa
contribuire a trasformare la vita di molti che lo leggeranno.
Quindi sto per fare una cosa ma vista… per un tempo limitato (non so ancora quanto) ci
sarà la possibilità di acquistare il libro scegliendo uno dei tre prezzi riportati sotto. Con
un messaggio rivolto alla coscienza di ognuno che lo vorrà di donare quanto può in

questo momento. 25 euro è il prezzo adeguato a un libro di questo tipo considerando le
solo le caratteristiche tecniche, numero di pagine, copertina, ecc… senza considerare il
lavoro di grafica, l’editing, le correzioni di bozze e il mio lavoro… è davvero difficile
quantificare il lavoro svolto e per essere equo dovrebbe costare un minino di 250 euro a
copia… lo so che questo ragionamento potrebbe sembrare folle, ma ci tengo solo a
mettermi a nudo e essere sincero.
Detto questo, 19 euro e un prezzo intermedio e 14.40 è il prezzo minimo per rientrare
delle spese. Questo per permettere davvero a chiunque di leggere il libro e sperare di
innescare quella scintilla divina che ci fa prendere il volo.
Se ancora non ci siamo incontrati le parole che seguono credo che mi rappresentino
abbastanza.
WINKI è un sognatore, viaggiatore, surfista dell’anima. Un ricercatore di felicità che ha
dedicato la vita all’auto-realizzazione e ha messo l’esperienza maturata al servizio degli
altri. Dopo anni di viaggi tra Oceania e dintorni, cinque libri pubblicati con successo,
“l’autore” ha sentito l’esigenza di raccontare e condividere come gli strumenti di
trasformazione personale siano utilizzabili anche nella vita quotidiana e non soltanto in
viaggio. È così che la Legge d’Attrazione, il potere del vivere il Qui e Ora, diventano
argomenti perfetti per comprendere come superare i nostri limiti in un viaggio verso se
stessi. D’altronde il pellegrinaggio è proprio questo, una viaggio verso la nostra vera
natura.
Tra i libri di Winki ricordiamo in ordine inverso Garuda (Rizzoli), Desert e No Destination
(Self-publishing), La Baia della Luna (Miraggi Ed.) e Australia: quando un sogno diventa realtà.

 CARATTERISTICHE

Autore: Winki
Prezzo: Decidi tu quando vuoi donare:
euro 14.40 – 19 – 25
Edizione: Mi Ka El
Libro: pag. 608
Formato: 14.4 x 21

 

Per la tua copia cartacea

11 Comments

  1. sara

    Ciao Winki , ho finito Il Cammino dell’ Angelo ai Tempi della Corona , inizialmente andavo pianissimo con l’intento di farlo durare ma poi come prevedibile non ce l’ho fatta volevo andare avanti nel viaggio ….direi che il libro mi ha emozionata intimorita ma soprattutto ha toccato corde profonde che sino ad ora giocavano a fare le cellule dormienti …per qs libro mi è un po’ difficile fare un commento in quanto mi sembra di non trovare le parole adatte ma ho imparato che i commenti servono : quello che mi sento di esprimere è un GRAZIE di cuore per la condivisione , per il coraggio e per gli insegnamenti e un grazie speciale per avermi permesso di conoscere la compagnia degli Abbracci che devo dire messaggeri di luce e Amore Fantastici …quindi sono più che pronta per la seconda parte 🙂 …un abbraccio …

    Reply
  2. Lorena

    Ognuno di noi dovrebbe riscoprire la bellezza e la felicità del vivere immersi nella natura fisicamente e spiritualmente abbandonandosi al flusso del cambiamento in modo lento e naturale e concepire la vita non come lo sforzo di resistere nella tempesta, ma come la gioia di danzare sotto la piaggia.
    Appropriarci di questo stile di vita appare ormai come una necessità nella nostra Cultura così segnata dalla paura, dall’individualismo, dal bisogno di controllo, dalla mancanza di fiducia e dalla frustrazione. L’essere fragili ed imperfetti ci consente di essere in sintonia con le armonie universali. La natura, il pianeta, le nostre stesse vite ce lo stanno chiedendo a gran voce. La vita è preziosa, bisogna viverla in una sensazione di benessere. Quando il nostro organismo è in uno stato di benessere è naturalmente portato ad aprirsi e può essere più creativo, può compiere le azioni più giuste e forgiare gli eventi in modo favorevole. La percezione di benessere e malessere è influenzata dalle nostre credenze non dobbiamo giudicare mai negativamente gli eventi e i cambiamenti della nostra vita, ma vivere nella meraviglia e nella gioia. Tutto accade per aiutarci nel nostro percorso di crescita.
    “Solo il viandante che ha peregrinato nel suo infinito mondo interiore potrà accostarsi all’Anima, scoprendo che per anni altro non ha fatto che cercare Lei, poiché Lei è dentro ogni cosa. Il viaggio della nostra vita rappresenta la ricerca dell’Anima e le persone che incontriamo ed amiamo non sono altro che i simboli dell’Anima che ci indicano la strada da percorrere…”
    Grazie Winki mi sono emozionata nel leggerlo .

    Reply
  3. Info

    Ciao vorrei ordinare il libro ma non riesco tramite il sito mi dite come posso fare per favore ci terrei molto . [email protected]

    Reply
  4. Alfedo

    Per quanti mesi di (cito Winki) “arresti domiciliari “ ho sognato anche solo una passeggiata in un parco.. se ripenso a quel periodo di tenebra dove la negatività prendeva il sopravvento sulle persone, provo ancora adesso paura.
    Winki in questo suo nuovo viaggio, fuori e dentro, in qualche modo mi riporta a quei mesi di grande chiusura fisica e soprattutto mentale e mi convince a sconfiggerne il ricordo, con la speranza che non si presentino mai più.
    Il viaggio come metafora di trasformazione, di liberazione più che di libertà, di abbandono dell’imposizione di stare fermi e inermi.
    Le meraviglie del nostro paese, quelle semplici, quelle alla portata di tutti.. un sentiero in un bosco, un’abbazia che racconta storie perdute, paesi che ammaliano con la loro bellezza..
    Winki ci accompagna magistralmente alla scoperta della nostra penisola e di noi stessi, e soprattutto alla ri-scoperta di tutto ciò che abbiamo dimenticato; come in ogni suo libro il lettore è con lui, dalle scogliere australiane, alle baie sperdute delle isole indonesiane, ai monti neozelandesi, ai deserti dell’outback e la lettura e così tanto coinvolgente ed emozionante che scorre via velocissima, verrebbe voglia di partire immediatamente.
    Ho conosciuto personalmente Winki alla presentazione torinese di questo libro e la sensazione che pervadeva la sala era di pace, non solo, anche di un genuino ritorno alla vita, quella vera, quella non inquinata ed artefatta o manipolata dai nostri tempi e dalla nostra società.
    Grazie Winki per questa condivisione.

    Reply
  5. Paola Tournour

    Un viaggio attraverso la penisola ma anche attraverso le sue tante anime. La voce interiore che detta la via da percorrere, perché “quando la mente interferisce arrivano i dubbi”. Mi hai portata con te, con voi, tra le note della musica che fa volare e “porta in alto, molto in alto”, fra i mandorli dedicati alle anime volate via, nelle chiese e negli eremi che rendono unica la nostra terra. Un diario di viaggio che sa essere molto di più. Seicento pagine volate via in un lampo. Spero di poterlo fare presto di persona, ma intanto ti ringrazio per la bellezza che hai raccontato.

    Reply
    • Roby

      …. il classico libro che trova te…..
      Dare un giudizio imparziale mi è impossibile, già il fatto che questo libro mi è giunto tra le mani in un luogo, che non era tra le mie mete previste, e un luogo speciale per Winky (Lo spirito del frate) è la conferma della forza del divino….
      Yogananda, Steiner, Aynhamov, Jung, Sibaldi, sono solo alcuni degli autori a cui attingo ispirazione, per comprendere l’incomprensibile e, la lettura di questo “viaggio” che trasmette Winky nel sue pagine, traduce tutto quello che di essenziale una persona che viva con consapevolezza potrebbe “assaporare”…. Grazie di esserti palesato in quel di La Verna (davanti alla mia bici) proponendomi questa bellissima lettura che ha rifatto viaggiare la mia anima con naturalezza, allegria e profondità

      Reply
  6. Antonella

    Questo libro fa riflettere molto..su quanto sia difficile ma possibile migliorare…sul come l ‘ascolto interiore sia importante..bisogna tentare…è un bel messaggio..forte…grazie x farci viaggiare con te

    Reply
  7. Bruno

    Ciao Winki, ho temporaneamente sospeso la lettura del tuo libro (ne ho letto un po’ più della metà). Mentre leggevo mi venivano in mente tante cose da chiederti da dirti, se avessi preso appunti avrei scritto un libro anche io. Una delle domande ricorrenti è: perché io? Cosa c’entro? Perché mi hai incontrato? Perché ti ho incontrato? Ho sospeso la lettura del tuo libro ed ho iniziato a leggere Eckhart Tolle (Un nuovo mondo). Devi sapere che per me leggere libri è un’eccezione, continuo per ora a non capire molte cose, minare la razionalità innata in me non è cosa da poco, nelle mie vene da decenni scorrono bit , zero uno, if then … else ….Vero è che da tempo avverto in me una sorta di metamorfosi che cerca di farsi largo. Credo che presto ricomincerò a leggerti, prima devo farmi le basi per poter apprezzare al meglio il tuo libro

    Reply
  8. Pinkola

    Questo libro è arrivato nel momento giusto. Tante erano le non-ancora-consapevolezze,  le curiosità assopite che stavano maturando al di sotto della mia coscienza. È scattato qualcosa leggendolo. E quel qualcosa è un uragano in corsa che non accenna più a fermarsi.
    Se il posto di Winki nel disegno universale della Divina Coscienza è quello di ispirare altre persone posso sinceramente dire che anche solo con me ha assolto il suo compito.
    E pensare che a Campo Imperatore,  quella mattina di agosto, ci sono capitata su segnalazione di una persona. E che quella stradina in salita che dovevamo fare sembrava avere poca attrattiva, ma ci siamo incapponiti per arrivare al parcheggio. E arrivati al parcheggio è stato il mio compagno ad attaccare bottone con Winki, quando io pensavo a tutt’altro.
    Incredibile quanto mi sia servito questo incontro! Che sincronicità grazie

    Reply
  9. Emy

    L’esperienza narrata da Winki può essere di aiuto a tutti, anche a coloro che sono meno inclini a questo tipo di avventura, perchè tutti possono trovare ispirazione dal suo approccio al “viaggio della vita” del quale un pellegrinaggio è il riflesso. Un approccio che conduce a percepire la Bellezza-Ovunque, ad affidarsi con fiducia, a sentirsi guidati e protetti, ad apprezzare con gratitudine ogni cosa come un dono, a sorridere anche nel sacrificio e nel dolore, a riconoscere negli altri il battito del proprio cuore ed a provare quella gioia senza causa che è “solo” connessione con Tutto.
    Winki in questo racconto ti prende per mano e ti conduce alla scperta di luoghi magici della nostra penisola, illuminandoli con la propria visione che mostra al lettore la natura divina di ogni cosa.
    Non è il linguaggio mezzo sufficiente a descrivere tale natura nè per trasmettere simili percezioni, ma Winki riesce comunque a far trapelare tra le righe la luce della propria anima.
    Negli altri suoi libri si prova la sensazione di fare il viaggio “insieme a lui”; in questo, passo dopo passo, si prova quella di essere”in lui”… perchè la sua voce parla al pellegrino che è in ognuno di noi… il pellegrino che non vede “altri”… al viandante senza meta che sa che la méta è illusione e che tutto ciò che conta è il cammino.

    Reply
  10. Michele

    Ho letto tutti i libri di Winki e con questo, nonostante non parli di surf, si è superato! Ho conosciuto Winki qualche anno fa in Sardegna durante una bella giornata di onde… mi si avvicina in modo molto amichevole e dopo aver parlato un po’ mi chiede se mi va di leggere uno dei suoi libri… accetto più che volentieri e da lì in poi nel giro di pochi mesi leggo tutta la sua bibliografia al tempo disponibile. Winki oltre a farmi viaggiare con la mente mi ha aperto gli occhi su molti argomenti e ha contribuito a migliorare in meglio la mia vita.
    Dopo averlo seguito sui social durante il suo pellegrinaggio italico, non vedevo l’ora che mettesse su carta questa bellissima esperienza. Le mie aspettative alla fine non sono state illuse e ogni capitolo, pagina, riga di questo libro trasmettono un’energia incredibile. Ho preso nota di molti luoghi che non conoscevo e che mi piacerebbe visitare… le informazioni sono talmente tante che dovrò rileggerlo un’altra volta! 🙂 Grazie Winki!

    Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.