Inizia un nuovo cammino, a piedi, in realtà la riscoperta di un antico sentiero dimenticato – la Via dell’Angelo – o Via Micaelica, dedicati all’Arcangelo Michele.
Un viaggio fuori e dentro, che mi vedrà attraversare l’Italia per raccontarne le bellezze e rilanciare i sentieri italiani.
In un momento in cui la politica sta cercando in tutti modi di affossare l’Italia io, come molti altri, mi prendo la respons-abilità, l’abilità di rispondere, a una situazione di emergenza totale per condividere come questo che è uno dei paesi più belli al mondo, che ho lasciato per anni proprio perché non amavo, e non amo, come viene “gestito”, in realtà abbia un enorme potenziale di rinascita e risveglio.
*
Parto dalla Sacra di San Michele in Val di Susa – Piemonte per raggiungere in un paio di mesi Monte Sant’Angelo nel Gargano in Puglia.
*
Dormirò nei boschi e nelle foreste il più possibile, cibandomi per quanto posso di erbe spontanee e qualche cibo di scorta come semi, frutta secca e bacche, nell’attesa che qualche rifugio o luogo di accoglienza riapra dopo questa assurda quarantena.
*
Scriverò un nuovo libro e aprirò una sezione sul mio canale youtube Fabrizio Winki che chiamerò “La Via dell’Angelo ai Tempi della Corona”.


Foto courtesy di Ugo Splendore